Chiusura dei festeggiamenti dei Ss. Medici Cosma e Damiano 2017

Pubblicato giorno 25 ottobre 2017 - In home page

 

Lo scorso 8 Ottobre si sono conclusi i festeggiamenti in onore dei Santi Medici Cosma e Damiano.

La nostra Confraternita si è arricchita di quattro nuovi accoliti, che hanno reso professione durante la celebrazione del giorno 24 Settembre : a loro va il nostro benvenuto.

Anche quest’anno i tarantini hanno dimostrato tutto il loro affetto e la loro devozione ai Santi, facendo numerosissima ala alla processione che si è snodata, secondo tradizione,  attraverso le vie del Borgo Antico di Taranto nel giorno a Loro dedicato, lo scorso 26 Settembre.

In particolar modo , in questa edizione dei festeggiamenti, i simulacri dei Santi Medici hanno sostato all’interno del Duomo di San Cataldo dove è stata impartita la benedizione con le reliquie dei Santi, per una sorta di omaggio al Santo Patrono della nostra città, in un ideale incontro che ha accomunato la devozione del popolo tarantino ai suoi Santi più sentiti.

I festeggiamenti si sono chiusi con la celebrazione solenne di una Santa Messa con il canto del “ Te Deum” a ringraziamento.

In particolar modo intendo sottolineare quanto sia stata gratificante l’esperienza del “pranzo dei poveri” preparato dalla nostra Confraternita lo scorso 23 Settembre, diventato ormai consuetudine ; abbiamo distribuito circa 120 pasti che sono stati preparati dalle nostre Consorelle e che sono stati serviti dai nostri Confratelli ai fratelli meno fortunati: abbiamo fatto nostro l’insegnamento di Gesù sul servizio agli ultimi: abbiamo provato una grande gioia!

I festeggiamenti civili hanno avuto un ottimo successo: numerosissimo il pubblico che vi ha partecipato, assiepandosi ai piedi del palco dove la band musicale tarantina degli  “Alma negra” ha allietato la serata con musiche e canzoni  del grande e compianto Pino Daniele. Immancabile lo spettacolo pirotecnico finale.

Un sentito ringraziamento va a quanti hanno permesso l’organizzazione dei festeggiamenti: al Sig. Santoro, al Sig. Quemolo, Al Sig. Pasanisi, al Sig. Palomba, al Sig. Muolo, al Sig. Piccinni , al sig. Guarini, ai Confratelli che hanno condotto a spalla il simulacro dei Santi nel loro pellegrinaggio per la Città Vecchia ed a tutti quelli non elencati , ma non per questo meno importanti;   in particolar modo voglio ringraziare il nostro Padre Spirituale Mons. Emanuele Ferro, che non ci ha fatto mancare appoggio e coraggio, dandoci lo sprone necessario.

Grazie!

  Comm. Antonio Gigante

 Commissario Arcivescovile

Lascia un commento

  • (will not be published)